Festeggiamo 50’000 trattamenti! 🎉 CHF 500.– di sconto su Allineatori & Faccette dentali. Maggiori informazioni.

Informazioni per i pazienti

Nonostante la massima accuratezza i trattamenti dentistici e/o ortodontici sono correlati a dei rischi; possono quindi verificarsi complicanze tali da richiedere eventualmente ulteriori trattamenti medici (dentistici) e/o ortodontici. Per la correzione dentaria con allineatori, restauri in ceramica e i prodotti e le prestazioni supplementari è necessario tenere conto dei rischi e delle indicazioni seguenti.

Rischi e indicazioni per il trattamento dentario con allineatori

I rischi e le indicazioni seguenti valgono per i trattamenti dentari con allineatori. A seconda della configurazione del piano di trattamento individuale, può essere necessario applicare attachment e/o altri strumenti ausiliari (ad es. bite ramp, bottoni, elastici) e/o creare spazio tramite stripping/slicing (limatura).

Allineatori

  • Viene esercitata pressione sui denti per modificarne la posizione. Ciò può provocare dolori, nella maggior parte dei casi di durata transitoria, o una sensazione spiacevole. Raramente si rendono necessarie altre misure di terapia antalgica e/o altri trattamenti.

  • Indossare un allineatore può ostacolare la pronuncia. Tali disturbi sono per lo più di breve durata, ma in casi rari possono anche perdurare più a lungo.

  • Indossare un allineatore può causare un aumento della salivazione o secchezza delle fauci. L’assunzione di alcuni medicamenti può influenzare individualmente e/o aumentare questo effetto. Ti preghiamo di informare le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se assumi medicamenti.

  • La durata effettiva del trattamento può superare la durata del trattamento stimata dalla/dal dentista bestsmile. In particolare la mancata osservanza delle istruzioni, della durata quotidiana di applicazione necessaria (per gli allineatori 22 ore al giorno o per i gli allineatori notturni Night Aligner da 8 a 10 ore a notte), degli appuntamenti per il trattamento e il controllo nonché una carente igiene orale o l’indossare allineatori danneggiati possono prolungare la durata del trattamento. Anche denti dalla forma insolita possono comportare un prolungamento del trattamento. Ad esempio, delle corone cliniche corte possono causare problemi di ritenzione da parte dell’allineatore, rallentando o impedendo il movimento dei denti.

  • Il trattamento con gli allineatori notturni Night Aligner può essere cambiato in qualsiasi momento dalle tue dentiste e dai tuoi dentisti bestsmile, per proseguire come regolare trattamento con allineatore. Ti preghiamo di informare le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se durante il trattamento con il Night Aligner non constati progressi.

  • Il risultato finale simulato è una semplice simulazione visiva. La sua realizzazione dipende notevolmente da fattori individuali, ad esempio il rispetto della durata di applicazione quotidiana necessaria e degli appuntamenti per il trattamento e il controllo, l’igiene orale, la posizione dei denti, gli spazi tra i denti e altri fattori.

  • In caso di carente igiene orale possono presentarsi in particolare carie, parodontite, decalcificazione (macchie permanenti sui denti) e infiammazioni delle gengive. In alcuni casi si può verificare un’erosione della sostanza dentale, per cui la perdita del dente è improbabile, ma non da escludersi.

  • In alcuni casi indossare l’allineatore può provocare ferite e irritazioni delle parti molli della bocca (gengive, guance, lingua e labbra). In questa eventualità ti preghiamo di informare le tue dentiste / i tuoi dentisti bestsmile o di contattare il tuo studio bestsmile.

  • Per correggere i movimenti dei denti e/o gli affollamenti (denti parzialmente sovrapposti) può essere necessario effettuare una riduzione interprossimale (regolazione dello spessore dello smalto; stripping, slicing), al fine di creare spazio sufficiente per lo spostamento dei denti.

  • L’assunzione di alcuni medicamenti e/o lo stato di salute individuale generale può influenzare individualmente il trattamento con l’allineatore. Ti preghiamo di informare le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se assumi medicamenti e in merito al tuo stato di salute attuale.

  • Finora non sono note e sono molto improbabili reazioni allergiche al materiale degli allineatori, ma non è possibile escluderle completamente.

  • Durante il trattamento con l’allineatore, in particolare all’inizio e/o al passaggio da un allineatore a quello successivo, può verificarsi un aumento della sensibilità dei denti e della mucosa orale.

  • In alcuni casi, e in particolare in presenza di gravi patologie dentarie preesistenti, indossare l’allineatore può compromettere notevolmente la salute dei denti, fino alla morte o alla perdita del dente, così da rendere eventualmente necessarie ulteriori misure conservative.

  • Indossare l’allineatore può pregiudicare la qualità delle otturazioni dentarie, delle corone e dei ponti esistenti. Questi possono staccarsi e richiedere eventualmente una nuova cementificazione o, in alcuni casi, una ricostruzione. Prima di cambiare o di effettuare nuove otturazioni, corone e ponti, ti preghiamo di rivolgerti alle tue dentiste e ai tuoi dentisti bestsmile, in quanto questi cambiamenti possono influire sull’adattamento del tuo allineatore.

  • Un riassorbimento radicolare (distruzione e/o dissoluzione di sostanza dentale nella zona della radice dentaria) può verificarsi anche in una dentatura naturale su cui non sono stati effettuati trattamenti, ma è soprattutto un effetto collaterale comune dei trattamenti ortodontici. A volte tali riassorbimenti radicolari si riparano da sé, tuttavia dopo il trattamento possono permanere dei difetti di notevole entità. Nella maggior parte dei casi, i riassorbimenti radicolari sono così piccoli da non essere visibili in una panoramica e non causano alcuna conseguenza spiacevole. Solo in circa il 20% dei pazienti trattati, nella panoramica si riconoscono cambiamenti minimi, che solo raramente diventano clinicamente rilevanti. Nella letteratura scientifica la perdita dei denti dovuta a riassorbimenti radicolari è descritta con estrema rarità, ma in teoria è plausibile e pertanto non può essere esclusa completamente.

  • Gli allineatori possono rompersi. La rottura di un allineatore è più probabile se mancano diversi denti, così che tra i denti è presente uno spazio. Ti preghiamo di informare immediatamente le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se l’allineatore si rompe, in modo da poterlo sostituire.

  • Poiché vengono indossati in bocca, gli allineatori possono essere inavvertitamente inghiottiti o aspirati, per intero o parzialmente. Per ridurre il rischio di inghiottire o aspirare l’allineatore, le sue condizioni devono essere regolarmente verificate. In nessun caso si devono continuare a indossare allineatori rotti o danneggiati in altro modo. In questa eventualità ti preghiamo di informare le tue dentiste / i tuoi dentisti bestsmile o di contattare il tuo studio bestsmile.

  • Indossando gli allineatori, in casi rari possono verificarsi problemi all’articolazione temporo-mandibolare che possono causare e/o aggravare dolori articolari, mal di testa, problemi auricolari, tinnito o altri disturbi. Ti preghiamo di informare subito le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se compaiono tali disturbi.

  • Nel sottoporsi a un esame radiografico della dentatura (ad es. ortopantomografia e teleradiografia) sussistono i rischi generali correlati alle radiazioni ionizzanti.

Stripping/Slicing

  • La riduzione interprossimale dello smalto dentario può causare ipersensibilità dei denti, aumento della predisposizione alla carie e maggiore deposito di placca; in casi rari si rendono necessari ulteriori trattamenti dentistici.

  • Con l’assottigliamento dello spazio interradicolare può verificarsi una maggiore vulnerabilità alle parodontopatie; in casi rari si rendono necessari ulteriori trattamenti dentistici.

Attachment e altri strumenti ausiliari (ad es. bite ramp, bottoni, elastici)

  • Gli attachment e gli altri strumenti ausiliari possono temporaneamente compromettere l’armonia dell’occlusione dentaria.

  • Alla rimozione di strumenti ausiliari applicati ai denti (ad es. attachment o bottoni), in casi eccezionali può accadere che venga limato anche un po’ di smalto sano.

  • Poiché gli attachment e gli altri strumenti ausiliari vengono fissati ai denti o indossati in bocca, essi possono essere inavvertitamente inghiottiti o aspirati, per intero o parzialmente. In questa eventualità ti preghiamo di informare le tue dentiste / i tuoi dentisti bestsmile o di contattare il tuo studio bestsmile.

Importanti istruzioni di comportamento per il trattamento dentario con allineatori:

  • Durante il trattamento con l’allineatore, l’igiene orale quotidiana deve essere eseguita regolarmente e scrupolosamente secondo le indicazioni delle dentiste e dei dentisti bestsmile. Senza ulteriori istruzioni da parte di questi ultimi, per igiene orale regolare si intendono generalmente la pulizia dei denti effettuata tre volte al giorno (mattina, pomeriggio e sera) e l’utilizzo di altri prodotti appositi, ad es. filo interdentale e/o collutori.

  • Gli allineatori devono essere portati per almeno 22 ore al giorno, gli allineatori notturni Night Aligner vanno invece indossati per almeno 8-10 ore per notte.

  • Gli appuntamenti per il trattamento e il controllo devono essere rispettati e, in caso di impedimento, devono essere rimandati per tempo.

  • Le istruzioni delle dentiste e dei dentisti bestsmile devono essere seguite in modo preciso e scrupoloso.

  • Ti preghiamo di informare le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se assumi medicamenti, sul tuo stato di salute generale attuale, se insorgono eventuali complicanze e su tutto quello che ti sembra importante in relazione al tuo trattamento.


Rischi e indicazioni per il trattamento dentario con restauri in ceramica

I rischi e le indicazioni seguenti valgono per i restauri in ceramica (di seguito anche «ceramica»), ad es. faccette dentali Veneers, inlays, onlays, corone totali e parziali e ponti.

  • Per il trattamento con ceramica è necessario rimuovere un sottile strato di smalto dentario in maniera permanente. Tale rimozione dello smalto dentario costituisce un intervento irreversibile e può causare dolori, nella maggior parte dei casi passeggeri, o una sensazione spiacevole. In casi rari si rendono necessarie ulteriori misure di terapia antalgica e/o di diverso tipo.

  • Nella maggior parte dei casi la rimozione dello smalto dentario e l’applicazione della ceramica finale si svolgono in anestesia locale. Benché l’anestesia locale debba consentire lo svolgimento di interventi indolori ed efficienti, non è possibile escludere complicanze. Possono quindi verificarsi, in particolare, dolori, ematomi e, in casi rari, lesioni dei nervi, reazioni allergiche (ad es. shock anafilattico), sovradosaggio con intossicazioni ed eventi cardiovascolari e/o altre reazioni che possono richiedere ulteriori trattamenti medici.

  • Mentre si portano le faccette Veneers provvisorie, e in particolare nelle prime settimane dopo l’applicazione della ceramica finale, i denti possono presentare un aumento della sensibilità al freddo e al caldo. Pertanto, quando assumi bibite o alimenti freddi o caldi, potresti provare una sensazione di dolore di natura temporanea. In casi rari si rendono necessari ulteriori trattamenti odontoiatrici, ad esempio misure endodontiche come trattamenti del canale radicolare.

  • In alcuni casi i restauri in ceramica possono staccarsi o rompersi, così da richiedere misure supplementari come un nuovo trattamento odontoiatrico e/o la realizzazione di nuova ceramica.

  • Poiché i restauri in ceramica vengono indossati in bocca, essi possono essere inavvertitamente inghiottiti o aspirati, per intero o parzialmente. Per ridurre il rischio di inghiottimento o di aspirazione, le condizioni della ceramica devono essere regolarmente verificate. Restauri in ceramica rotti o danneggiati in altro modo devono essere immediatamente esaminati da una/un dentista. In questa eventualità ti preghiamo di informare le tue dentiste / i tuoi dentisti bestsmile o di contattare il tuo studio bestsmile.

  • Indossare ceramica può ostacolare la pronuncia. Tali disturbi sono per lo più di breve durata, ma in casi rari possono anche perdurare più a lungo.

  • Indossare ceramica può causare, in casi rari, ferite e irritazioni delle parti molli della bocca (gengive, guance, lingua e labbra). In questa eventualità ti preghiamo di informare le tue dentiste / i tuoi dentisti bestsmile o di contattare il tuo studio bestsmile.

  • In caso di carente igiene orale possono verificarsi tra l’altro, in particolare nelle zone di aderenza della ceramica, carie, parodontite, decalcificazione (macchie permanenti sui denti) e infiammazioni delle gengive. In alcuni casi può verificarsi un’erosione della sostanza dentaria, per cui una perdita del dente è improbabile, ma non da escludersi.

  • In alcuni casi, e in particolare in presenza di gravi patologie dentarie preesistenti, indossare la ceramica può compromettere notevolmente la salute dei denti, così da richiedere eventualmente ulteriori misure volte alla loro conservazione.

  • In caso di esami radiografici della dentatura (ad es. ortopantomografia e teleradiografia) sussistono i rischi generali correlati alle radiazioni ionizzanti.

Importanti istruzioni di comportamento per il trattamento dentario con restauri in ceramica:

  • Durante e dopo il trattamento con i restauri in ceramica, l’igiene orale quotidiana deve essere eseguita regolarmente e scrupolosamente secondo le indicazioni delle dentiste e dei dentisti bestsmile. Senza ulteriori istruzioni da parte di questi ultimi, per igiene orale regolare si intendono generalmente la pulizia dei denti effettuata tre volte al giorno (mattina, pomeriggio e sera) e l’utilizzo di altri prodotti appositi, ad es. filo interdentale e/o collutori.

  • Gli appuntamenti per il trattamento e il controllo devono essere rispettati e, in caso di impedimento, devono essere rimandati per tempo.

  • Le istruzioni delle dentiste e dei dentisti bestsmile devono essere seguite in modo preciso e scrupoloso.

  • Ti preghiamo di informare le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se assumi medicamenti, sul tuo stato di salute generale attuale, se insorgono eventuali complicanze e su tutto quello che ti sembra importante in relazione al tuo trattamento.

Rischi e indicazioni per il trattamento dentario con prodotti e prestazioni supplementari

Sbiancamento

  • Con lo sbiancamento dentale i denti possono reagire, diventando sensibili a bevande e alimenti caldi, freddi e acidi, in via transitoria o, in casi rari, permanente.

  • Durante il cosiddetto «sbiancamento interno» (effettuato in un dente cavo) vi è il rischio di frattura del dente. Ciò significa che il dente cavo instabile può rompersi e che sussiste il rischio di un riassorbimento (radicolare) (distruzione e/o dissoluzione della zona periapicale o della sostanza del dente), in particolare in caso di insufficiente sigillatura del riempimento del canale radicolare.

  • Ogni sbiancamento rende lo smalto dentale lievemente più poroso e sottile. Immediatamente dopo il trattamento, i batteri e gli acidi riescono più facilmente ad attaccare lo smalto a causa della maggiore porosità della superficie del dente.

Finishing (Rifinitura)

  • Con la contornatura e il rimodellamento dei denti (contouring e shaping), in seguito alla rimozione dello smalto dentario la sensibilità dei denti può aumentare temporaneamente o, in casi rari, in modo permanente e/o rendere necessari ulteriori trattamenti.

  • La resina artificiale utilizzata per il bonding non è resistente quanto i denti. Nel mordere o masticare alimenti e/o altri materiali di consistenza dura la resina artificiale può rompersi.

Correzioni delle gengive e del frenulo labiale con il laser

  • Correggere il sorriso gengivale con il laser è una procedura generalmente indolore. Dopo la correzione delle gengive possono tuttavia presentarsi dei lievi dolori, per lo più temporanei, che di solito spariscono spontaneamente o, se necessario, possono essere ben trattati con i comuni analgesici. La necessità di ulteriori misure mediche o odontoiatriche non può essere completamente esclusa.

  • Nell’impiegare il laser odontoiatrico possono verificarsi lesioni della mucosa, della lingua, dei denti (e/o eventualmente delle strutture dentali esistenti) e, più raramente, del tessuto osseo. In casi rari tali lesioni possono causare infezioni o la morte dei tessuti e/o rendere necessari ulteriori trattamenti.

  • Eventuali complicanze e rischi in caso di correzione delle gengive e del frenulo labiale con il laser sono esigui. Le dentiste e i dentisti bestsmile ti forniranno informazioni e consulenza scrupolose in merito all’intero trattamento.

Estrazioni

  • A causa dei medicamenti utilizzati per l’estrazione (ad es. iniezione di un anestetico locale) possono verificarsi variazioni circolatorie (ad es. variazione della pressione sanguigna, tachicardia, sudorazione) o effetti collaterali sul sistema nervoso (ad es. irrequietezza, convulsioni, disturbi respiratori). Questi fenomeni svaniscono per lo più senza necessità di trattamento, ma possono richiedere ulteriori misure mediche o odontoiatriche.

  • Le iniezioni di anestetici a livello locale (anestesia di conduzione o di infiltrazione) e l’utilizzo di strumenti (ad es. laser) possono determinare lesioni della mucosa, della lingua, dei denti vicini (e/o eventualmente delle strutture dentali esistenti) e, più raramente, del tessuto osseo. In casi rari tali lesioni possono causare tasche gengivali infette o la morte dei tessuti.

  • Poiché l’estrazione viene eseguita all’interno della bocca, il dente estratto può essere inavvertitamente inghiottito o aspirato, del tutto o in parte.

  • Durante e/o dopo l’estrazione possono verificarsi sanguinamenti e risanguinamenti. Generalmente questi sono di facile trattamento; possono presentarsi difficoltà in caso di aumento della tendenza del sangue a coagulare (disturbo della coagulazione del sangue) o in caso di assunzione di medicamenti anticoagulanti. Ti preghiamo di informare le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se assumi medicamenti e sul tuo stato di salute generale attuale.

  • In casi rari l’estrazione può causare infezioni che ostacolano la guarigione della ferita e/o un aumento dei dolori nell’area da trattare. In questi casi non si può escludere un trattamento con antibiotici.

  • In caso di allergie o di ipersensibilità (ad es. nei confronti degli anestetici e altri medicamenti utilizzati durante l’estrazione, disinfettanti, latex) possono verificarsi reazioni avverse. Reazioni allergiche più lievi possono presentarsi, ad esempio, sotto forma di gonfiore transitorio, prurito, starnuti, eruzione cutanea, vertigini, vomito o simili. Reazioni allergiche più intense possono causare uno shock circolatorio acuto, il quale richiede cure mediche intensive. In casi estremamente rari possono verificarsi danni gravi ed eventualmente permanenti (ad es. insufficienza organica, danni cerebrali, paralisi).

  • Raramente, durante l’estrazione il dente può rompersi, così da rendere eventualmente necessaria la rimozione chirurgica di quanto rimane. In alcuni casi, qualora fosse possibile danneggiare delle strutture anatomiche (ad es. nervi), i frammenti di radice che non presentano segni patologici vengono lasciati.

  • Poiché spesso le radici dei denti mascellari laterali sono separate dalla cavità sinusale mascellare solo da un osso sottile, può verificarsi l’apertura di tale cavità.

  • Alla rimozione di determinati denti / impianti nella mandibola e nell’eventualità di una posizione sfavorevole degli stessi, può verificarsi una frattura mandibolare. In questi casi si rendono necessari ulteriori trattamenti medici o odontoiatrici.

  • Molto raramente (in particolare in caso di iniezione di anestetici o di estesa rimozione ossea) può verificarsi un danno al nervo mandibolare e linguale. Possono quindi presentarsi insensibilità della lingua e delle labbra di lunga durata o, in casi rari, permanente nonché alterazioni del gusto. In queste eventualità si rendono necessari ulteriori trattamenti medici o odontoiatrici (ad es. cucitura del nervo).

Anestesia locale in caso di restauri in ceramica ed estrazioni

  • La punta dell’ago o della cannula può causare lesioni della mucosa, della lingua e, più raramente, del tessuto osseo. Tali lesioni sono per lo più innocue e guariscono spontaneamente oppure possono essere ben trattate. In casi rari, tuttavia, può verificarsi un’infezione o la morte del tessuto lesionato.

  • La punta dell’ago o della cannula può lesionare i vasi sanguigni, il che può causare sanguinamenti ed ematomi (emorragie nel tessuto). Nella maggior parte dei casi tali lesioni non richiedono alcun trattamento, ma guariscono spontaneamente. Sanguinamenti ed ematomi più gravi e che eventualmente necessitano di un trattamento possono verificarsi soprattutto in presenza di disturbi della coagulazione del sangue preesistenti o in caso di assunzione di medicamenti anticoagulanti. Ti preghiamo di informare le dentiste e i dentisti bestsmile se assumi medicamenti.

  • Con l’iniezione dell’anestetico a livello locale, in casi molto rari può verificarsi un danno ai nervi (ad es. nervo mandibolare o linguale). Possono quindi presentarsi insensibilità della lingua e delle labbra di lunga durata o, in casi rari, permanente nonché alterazioni del gusto.

  • Nella zona dell’iniezione possono verificarsi infezioni. Nella maggior parte dei casi queste guariscono spontaneamente o possono essere ben trattate, se necessario, con antibiotici. Spesso un’infezione (o un ematoma) causa una limitazione dell’apertura della bocca (contrattura della mandibola), che generalmente regredisce entro pochi giorni. In casi rari la limitazione persiste ed eventualmente può richiedere ulteriori trattamenti medici o odontoiatrici.

  • Come per ogni iniezione, anche in caso di iniezione nella cavità orale non è possibile escludere che dei germi raggiungano il torrente ematico causando una setticemia potenzialmente fatale (sepsi) e un’infiammazione degli organi (ad es. endocardio). Tali complicanze non si verificano praticamente mai nel quadro di un’anestesia odontoiatrica locale, ma non possono essere escluse completamente.

  • Iniettando l’anestetico locale possono verificarsi variazioni circolatorie (ad es. variazione della pressione sanguigna, tachicardia, sudorazione) fino a un’insufficienza circolatoria di breve durata con perdita temporanea della conoscenza.

  • In caso di allergie o di ipersensibilità (ad es. agli anestetici, ad altri medicamenti, ai disinfettanti, al latex) possono verificarsi reazioni avverse. Reazioni allergiche più lievi possono presentarsi, ad esempio, sotto forma di gonfiore transitorio, prurito, starnuti, eruzione cutanea, vertigini, vomito o simili.

  • Reazioni allergiche più intense possono causare uno shock circolatorio acuto, il quale richiede cure mediche intensive. In casi estremamente rari possono verificarsi danni gravi ed eventualmente permanenti (ad es. insufficienza organica, danni cerebrali, paralisi).

  • Molto raramente, e solo se al momento dell’iniezione l’anestetico raggiunge accidentalmente il flusso sanguigno, possono verificarsi crampi, perdita di conoscenza e disturbi cardiaci, circolatori e respiratori potenzialmente fatali. In tali casi si rende necessaria assistenza medica di emergenza e intensiva.

Istruzioni importanti sull’anestesia locale:

  • Le istruzioni delle dentiste e dei dentisti bestsmile devono essere seguite in modo preciso e scrupoloso.

  • Anche se tu non te ne accorgi, per qualche tempo dopo il trattamento la capacità di reazione e l’idoneità alla circolazione stradale possono essere limitate a causa degli effetti residui dell’anestetico.

  • Per tutta la durata dell’effetto dell’anestesia locale, all’atto della masticazione possono verificarsi lesioni da morso alle guance e alla lingua. Per questo motivo, fino alla completa scomparsa dell’effetto dell’anestesia non si deve mangiare e non si devono bere bevande calde (pericolo di scottature).

  • Ti preghiamo di avvisare immediatamente le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se si presentano dolori intensi, gonfiori più pronunciati, febbre o risanguinamenti persistenti.

Filo retainer

  • In alcuni casi il filo retainer può rompersi. In caso di rottura vi è il pericolo che la cavità orale subisca lesioni e/o che parti del filo vengano inghiottite o aspirate. In questo caso ti preghiamo di informare immediatamente le tue dentiste / i tuoi dentisti bestsmile o di contattare il tuo studio bestsmile.

  • In casi rari si possono presentare intolleranze al materiale, così da rendere eventualmente necessaria la rimozione del filo retainer.

  • L’idoneità del filo retainer dipende in gran parte da fattori individuali (come le modalità di deglutizione, la posizione dei denti, lo spazio disponibile e la compatibilità dei materiali) e non è sempre indicato, soprattutto nell’arcata superiore. Anche con un filo retainer può essere necessaria un’ulteriore mascherina di contenzione, a seconda dell'influenza dei fattori sopra citati.

Night Guard (bite anti bruxismo)

  • In seguito al digrignamento dei denti il Night Guard può danneggiarsi e/o rompersi. In casi rari si possono presentare intolleranze al materiale, così da rendere eventualmente necessaria la rimozione del Night Guard.
  • Indossando il Night Guard, in rari casi possono verificarsi problemi all’articolazione mandibolare che causano e/o aggravano dolori articolari, mal di testa, problemi auricolari, tinnito o altri disturbi. Ti preghiamo di informare subito le tue dentiste e i tuoi dentisti bestsmile se si presentano tali disturbi.

Ulteriori rischi generali relativi ai trattamenti odontoiatrici

  • Vi è il rischio che i dispositivi medici vengano inghiottiti e aspirati. In caso di aspirazione accompagnata da sintomi quali sensazione di vomito, respirazione difficoltosa, o in caso di ingestione di parti taglienti, appuntite e lunghe di diametro superiore a 2,5 cm, recarsi immediatamente al pronto soccorso più vicino.